Fabrizio Politi e la sfida alla crisi economica mondiale

Fabrizio Politi è un imprenditore livornese di 44 anni che ha dedicato la maggior parte della sua vita al campo nautico, realizzando e fabbricando yacht lussuosissimi per tutti coloro che ne fossero appassionati. Da sempre ha avuto anche un debole per l’economia, una disciplina che l’ha sempre affascinato da tutti i punti di vista motivo per il quale attraverso la sua esperienza nel campo nautico ha potuto ampliare e approfondire.

Il sistema economico presente nel nostro tempo lo possiamo paragonare ad un sistema che assomiglia pressoché ad una piramide,  ossia risulta ad essere principalmente un sistema dove la stragrande maggioranza dei cittadini, ovvero i cosiddetti consumatori che vanno ad essere gli esponenti della parte più bassa della piramide presa in considerazione, andrà a trasferire la ricchezza attraverso i loro atti di consumo dritto nelle mani di solo pochi acquirenti, i quali risulteranno essere tutti coloro che andranno ad occupare la parte alta della piramide stessa.

Fabrizio Politi per tutti questi motivi ha intrapreso una nuova sfida con se stesso appoggiato al contempo dal suo staff, creando un progetto unico: SixthContinent.

Si tratta di un metodo alternativo per fare soldi online. L’imprenditore ha pensato che istituire un social network quale SixthContinent fosse un’ottima idea, la quale si base unicamente sulla forza dell’Internet. Si sa che al giorno d’oggi qualsiasi cosa, che sia una invenzione, un evento, un progetto o quant’altro, passa prima attraverso la rete, per questo Fabrizio Politi ha ben intuito che un fenomeno come l’economia che ha un’impronta internazionale possa essere più efficace e incisiva attraverso il suo progetto SixthContinent.

Risulta del tutto normale chiedersi di fatto come funziona tecnicamente SixthContinent, ebbene si sta parlando a tutti gli effetti di un social network come tutti gli altri esistenti fino ad ora (es. facebook).

Non solo ci si può iscrivere, ma anche si possono inviare amicizie o si può addirittura invitare amici o aziende che conosciamo affinché sempre più cittadini e imprese si possano unire a questa nuova e grande piattaforma online. Una volta iscritto, si possono fare acquisti di ogni genere, ma risulta fondamentale fare acquisti unicamente verso le aziende che sono iscritte al social network.

SixthContinent, si prefigge di premiare specialmente tutte quelle aziende, le cosiddette “virtuose”, ovvero le quali che lavorano in modo chiaro e trasparente, adottando una politica di costi abbordabile, pagando le tasse, assumendo dipendenti e pagandoli con uno stipendio adeguato, investendo anche parte dei guadagni per crescere ed arricchendo così il mercato globale favorendo la crescita di un’economia equa e solidale.


Fabrizio Politi & Oscar Giannino – Luglio 2013 de AuroreMcginnis

I punti di forza di Sixth Continent sono principalmente due : innanzitutto vi è la meritocrazia nei confronti delle aziende che contribuiscono al progetto e soprattutto la distribuzione di un reddito di cittadinanza a favore specialmente dei membri attivi del progetto.

Tale distribuzione è stato pensato di essere effettuato attraverso un algoritmo tanto semplice quanto potente chiamato MoMoSy ideato da Fabrizio Politi, il padre del social network SixthContinent.

Fabrizio Politi vuole ambire a creare un’economia che possa risultare un espediente fondamentale per avere un mondo migliore. É una possibilità aperta a tutti, chiunque può decidere di iscriversi a SixthContinent e unirsi a Fabrizio Politi in questo progetto fortemente desiderato che ora è diventato realtà.